DOMENICO REA NEL CANONE DEL NOVECENTO